BENVENUTI

Chi siamo:

 
 

Correva il 1981, l’inizio del magico decennio degli anni 80.

Non c’era Internet, non c’era Google, non c’erano telefonini, Reality Show e Grandi Fratelli.

Per sapere le notizie si aspettava il Telegiornale, si telefonava dentro cabine stranissime usando  altrettanto strani gettoni.

Eravamo ragazzi candidi che si compravano un ghiacciolo con 150 lire.

La Playstation era un oggetto da marziani.

Si sognava l’America….

John Lennon era ancora fra di noi.

Dino Zoff alzava la coppa del mondo al cielo.

Alberto Tomba iniziava la sua epopea da Campione.

E si sognava anche l’America dello sport adrenalinico.

Di azione, potenza, contatto, velocità e strategia.

Quel Football Americano dei momenti di Dan Marino e Joe Montana che spinsero un gruppo di simpatici “Montanari” a provarci.

Si formarono i Diavoli Pavullo che insieme ad altre formazioni diedero inizio alle prime embrionali sfide su campi: pietrosi, pantanosi, buoni per piantare patate.

Poi i Montanari scesero a valle e si fusero con i “Cittadini” dando vita alla gloriosa squadra dei Falchi.

Noti in città anche per i scintillanti sabato sera trascorsi al Charlie Max con la musica dei Credeence Clearwater Revival e Beach Boys.

E tanta  birra  unitamente a bevute di “Jack Daniels”.

Un filosofico  “Carpe Diem” spalmato fra partite giocate, serate alla John Travolta, solidarietà verso gli ultimi e conquiste femminili.

Poi il tempo passa e come tutte le cose belle iniziano alcune mutazioni.

Dal sole si giunse ad una stella cadente.

I Falchi si sciolsero.

Le dure leggi dell’economia e del denaro…

Affrontare il Campionato diventava sempre più oneroso.

Quindi si diede il via libera.

Diaspora sportiva.

Ma i Falchi, in altre squadre economicamente più solide, fecero vedere di che stoffa erano fatti.

Ed il meglio lo dettero quando Davide Baracchi ed Aldo Stanzani condussero altri 40 compagni a fregiarsi del titolo di Campioni d’Europa nel 1987 ad Helsinky in Finlandia.

Poi anche per loro venne il giorno di appendere le scarpette coi chiodi al muro e riporre il casco nell’armadio.

Sino a quando…?

Sino a quando 40 artritici semivecchietti, quasi sessantenni , non hanno deciso di riformare lo squadrone e partecipare al Campionato Nazionale Master over 45 stagione 2018.

Un nuove nome della franchigia.

Una derivazione dai Diavoli Pavullo.

Perché, amici, a 35 anni di distanza si sono riaperte le porte di quell’inferno sportivo che a tanti di voi ha dato filo da torcere.

E noi , con le nostre facce da gioioso penitenziario, le nostre follie e  la nostra passione ci siamo ancora…..

“Devils” are back…..!

 
logo devils modena.png
 
hqdefault.jpg

Ricominciamo da qui...

Are you ready for a good time...?

Avversari siate pronti.

Preparatevi a vedere il sangue nei nostri occhi a dieci centimetri dalle vostre maschere.

A sentire il tuono dei nostri battiti di cuore.

Centimetro dopo centimetro indietreggerete, "NOI" siamo la squadra.

Saremo il vostro inferno. Vi chiuderemo in gabbia e getteremo lontano la chiave.

Siamo corsari all' arrembaggio ed abbiamo facce da galera.

Devils Are Back!

Più incazzati del diavolo della Tasmania.

d0e8a9fefcf0584026f1a10c9a436dbe--dallas-cowboys-images-football-team.jpg

Stiamo arrivando...